Rinnai_Blog_Header-comesceglierelacaldaia
caldaie a condensazione

Come scegliere la caldaia a condensazione adatta alle proprie esigenze.


Cos’è una caldaia a condensazione?

La caldaia è l'apparecchio che produce sia l’acqua calda sanitaria per la cucina e l’igiene personale, sia per il riscaldamento ambiente.

La caldaia a condensazione si differenzia da quella conosciuta come “tradizionale” perché recupera il calore contenuto nel vapore acqueo dei prodotti della combustione, altrimenti disperso, utilizzandolo di nuovo per produrre energia. La tecnologia della condensazione permette, di conseguenza, un risparmio notevole, sia in caso di nuove costruzioni, sia in caso di ristrutturazioni.

Quando conviene la caldaia a condensazione?

Ad eccezione di malfunzionamenti evidenti, le motivazioni principali per passare da una caldaia tradizionale a una caldaia a condensazione possono essere:

  • Risparmiare costi e consumi in bolletta
  • Limitare le spese per la manutenzione
  • Avere la sicurezza di ottimizzare l'utilizzo in base ai propri bisogni, gestendo il proprio impianto in modo sempre più smart, per esempio utilizzando un sistema domotico in Wi-Fi e una APP
  • Scegliere uno stile di vita più sostenibile, scegliendo una tecnologia che riduce le emissioni inquinanti
  • Migliorare la classe energetica del proprio immobile, aumentandone il valore di mercato.

La caldaia a condensazione è obbligatoria

Nel 2015 è stata introdotta la Direttiva Europea ErP (Energy related Products) che regolamenta la produzione dei sistemi di riscaldamento per ridurre le emissioni inquinanti.

Gli obiettivi del progetto ErP sono orientati alla sostenibilità:

la riduzione delle emissioni di gas serra, la diminuzione del consumo di energia primaria e la copertura di una parte sempre più significativa del fabbisogno energetico delle attività umane con energie verdi e rinnovabili.

Tutti i modelli di caldaia a condensazione Rinnai  soddisfano questi requisiti: hanno le più basse emissioni di NOx (Classe 6 secondo la UNI EN 15502) e di monossido di carbonio (CO).

Quali sono i vantaggi di una caldaia a condensazione?

  • Minori emissioni
    una caldaia a condensazione riduce drasticamente le emissioni di azoto e di monossido di carbonio, grazie alla minore necessità di combustione.

  • Risparmio
    grazie al recupero del calore latente di combustione, non sfruttato dalla caldaia tradizionale, la caldaia a condensazione abbassa notevolmente i consumi di gas. Il consumo ridotto di combustibile genera un risparmio che può arrivare fino al 30% con la sola caldaia a condensazione.

  • Combinazione con fonti rinnovabili
    la caldaia a condensazione è tecnologicamente più evoluta dei modelli tradizionali. Questo consente alla caldaia a condensazione Zen di essere abbinata a una pompa di calore all’interno di un sistema ibrido Rinnai. I sistemi ibridi Modus Hybrid composti da una pompa di calore (nel nostro caso, Shimanto monoblocco o splittata) e una caldaia a gas a condensazione (nel nostro caso Zen), che comunicano tra loro in modo intelligente per risparmiare energia.

  • Ecoincentivi: sono previste detrazioni fiscali che vanno dal 50% al 65% per la sostituzione di caldaie.

    Se la caldaia a condensazione scelta rientra in classe A o superiore è possibile beneficiare di detrazioni fiscali fino al 50% (Bonus Casa). Se è dotata anche di un sistema di  termoregolazione evoluta in classe V, si possono ottenere detrazioni fiscali fino al 65% (Ecobonus). 


    Le caldaie a condensazione Rinnai offrono, inclusi di serie, il cronotermostato
    Wi-Fi  e la APP My Rinnai per la gestione da remoto del riscaldamento.

    Se le caldaie a condensazione sono parte di sistemi ibridi, possono rientrare nelle detrazioni previste dal Super Ecobonus 110%.

    Per approfondimenti sugli incentivi fiscali invitiamo a visitare la pagina delle detrazioni.


Come scegliere la caldaia a condensazione adatta alle proprie esigenze?

  • La potenza della caldaia 
    è il primo parametro da considerare. La potenza della caldaia a gas a condensazione dovrebbe essere adeguata alle dimensioni della casa.
In generale, più grande è l’edificio maggiore dovrà essere la potenza della caldaia.
Il numero di bagni e il numero di radiatori (caloriferi) sono quello che serve maggiormente.
Una caldaia a gas troppo piccola non riuscirebbe a riscaldare tutta la casa. Al contrario, una caldaia a gas troppo potente consumerebbe più energia del necessario.


A grandi linee, per esempio, avremo:


-appartamento di piccole dimensioni

1-2 camere da letto
1 bagno
fino a 10 radiatori

una caldaia a condensazione di potenza pari a 24-27kW
Le nostre caldaie adatte a questo tipo di appartamento


- abitazione di medie dimensioni

3-4 camere da letto
1-2 bagni
fino a 15 radiatori

una caldaia a condensazione di potenza pari a 28-34kW
Le nostre caldaie adatte a questo tipo di abitazione


- casa di grandi dimensioni

4 o più camere da letto
2 o più bagni e fino a 20 radiatori
una caldaia a condensazione di potenza pari a 35-42kW
Le nostre caldaie adatte a questo tipo di case


  • Lo stile di vita
    La tecnologia e la domotica rispondono ai bisogni di giornate sempre più frenetiche, in cui anche gli impegni imprevisti sono diventati la regola. La possibilità di regolare il funzionamento della caldaia tramite cronotermostato Wi-Fi e APP sul proprio smartphone è una comodità al passo con lo stile di vita di un numero sempre maggiore di famiglie.

    Con il cronotermostato Wi-Fi delle caldaie a a gas a condensazione Rinnai e la APP My Rinnai si può:

- accendere, spegnere, modificare la temperatura ambiente

- controllare i report di consumo

- ricevere le notifiche di stato

- attivare la caldaia poco prima del risveglio per fasi la doccia calda con un click.

Grazie alla regolazione smart è facile, di conseguenza, abbassare la temperatura di un grado o ridurre le fasce orarie di funzionamento della caldaia a condensazione dallo smartphone.
In questo modo, scegliere la sobrietà energetica, senza doversi ricordare in ogni istante cosa fare, sarà semplicissimo.

Leggi l'articolo "Caldaie Giapponesi con Wi-Fi e APP MyRinnai" per conoscere tutte le funzioni della APP.

 

Sostituzione caldaia tradizionale: cosa devi sapere

La potenza della caldaia da sostituire è un punto di partenza.

Tuttavia, nel tempo, le esigenze potrebbero essere cambiate.
Per esempio, da giovane coppia a famiglia con figli piccoli, oppure i figli sono diventati grandi e abitano altrove, dunque ci sono camere da non riscaldare più.
Meglio analizzare il presente e rivolgersi a un tecnico specializzato che possa rendersi conto dello stato in cui si trova l’impianto da ristrutturare.

Quando la sostituzione della caldaia va fatta su un impianto che utilizza i classici caloriferi la gamma di caldaie a condensazione Momiji sarà quella da privilegiare.
Le caldaie a condensazione Momiji, infatti, sono state ingegnerizzate per ottimizzare la tecnologia della condensazione sugli impianti ad alta temperatura, estremamente diffusi nel nostro Paese, ma spesso impossibilitati a sfruttare a pieno i vantaggi della condensazione.

Scarica la Brochure delle caldaie Momiji per sapere come sono fatte

Scarica il PDF

 

Se invece siamo in presenza di un sistema di riscaldamento a pavimento, a bassa temperatura, consigliamo la gamma di caldaie a condensazione Zen  che rappresenta la nostra gamma range rated e full condensing.

Scarica la Brochure delle caldaie Zen per sapere come sono fatte

Scarica il PDF

 

Articoli Correlati